La NASA ha rinominato le dimensioni del loro preservativo dopo che gli astronauti hanno continuato a scegliere grandi (anche se non si adattavano)

Anche se gli astronauti hanno uno dei lavori più belli del pianeta, il razzo con cui decollano non sempre compensa il razzo la natura gli ha dato.

In questa intervista con l'astronauta Rusty Schweickart nel 1976, descrive come usavano i preservativi come parte del loro sistema di minzione mentre erano nello spazio: mentre erano fuori, avevano un preservativo montato sul loro pene, che si collegava a un sistema di filtraggio che avrebbe immagazzinato la loro urina via una volta che si liberano. Abbastanza facile.

Una taglia non va bene per tutti, quindi gli astronauti hanno dovuto ordinare un preservativo che si adattasse al loro pene, con tre taglie tra cui scegliere: piccola, media e grande. Quello che è successo è che gli astronauti sceglievano grandi, indipendentemente dal fatto che non fosse la loro taglia (ricorda, ci sono astronaute a bordo). Il problema è quando un astronauta ha bisogno di fare una pisciata e il suo pene è dotato di un grande preservativo che non può riempire, la sua pipì finirà su tutto il vestito e il suo segreto non sarà più esattamente un segreto.



In che modo la NASA ha risolto questo problema?

Hanno rinominato le dimensioni in grandi, gigantesche e gigantesche.

[attraverso i09 ]